CERCA SITEMAP FEED RSS 1280
Ultimo aggiornamento: 30 Agosto 2009

GSMonitor

GSMonitor è un’applicazione di video-sorveglianza realizzata in Java con l’ausilio di Java Media Framework.
La sua funzione principale è quella di esaminare il flusso di dati proveniente da un dispositivo di acquisizione video e determinare eventuali differenze fra un frame e il successivo procedendo qualora queste risultino particolarmente significative, con il salvataggio delle immagini catturate.
interfaccia di GSMonitor
Interfaccia di GSMonitor
L’interfaccia di GSMonitor è estremamente funzionale:
  • la maggior parte dello spazio è occupata dal Player, in tal modo si può monitorare in tempo reale la scena inquadrata dal dispositivo di acquisizione
  • il bottone in basso permette di attivare o disattivare l’algoritmo di riconoscimento degli oggetti in movimento sulla scena
  • il menu in alto consente di accedere alle impostazioni di configurazione dell’applicazione.
L’algoritmo utilizzato da GSMonitor appartiene alla famiglia degli algoritmi derivativi "Single Difference" perchè non viene utilizzata alcuna immagine di riferimento (cosa che invece caratterizza gli algoritmi con background di riferimento) e l’individuazione degli eventuali oggetti in movimento sulla scena dipende esclusivamente da un confronto fra gli ultimi due frame catturati (gli algoritmi derivativi "Double Difference" determinano invece le differenze fra gli ultimi tre frame del flusso video).
Naturalmente maggiore è la velocità degli oggetti in movimento sulla scena, maggiori saranno le differenze tra i frame consecutivi, maggiore sarà quindi la probabilità di riconoscere dei cambiamenti significativi sulla scena.
inizializzazione di GSMonitor
Inizializzazione
La fase di inizializzazione dell’applicazione prevede:
  • una ricerca dei dispositivi di acquisizione video installati nel sistema (es. webcam)
  • la creazione e la visualizzazione del Player
  • la creazione del controllo necessario all’estrazione dei fotogrammi dal flusso video proveniente dal dispositivo di acquisizione
Per effettuare il confronto tra i frame l’algoritmo utilizza il modello di colori HSB (Hue Saturation Brightness): questo di fatto permette di esaminare le due immagini prendendo in considerazione la sola componente di intensità luminosa semplificando notevolmente la complessità computazionale dell’algoritmo stesso e quindi le risorse richieste per l’elaborazione.
inizializzazione di GSMonitor
Confronto tra frame
Per confrontare gli ultimi due frame GSMonitor compie le seguenti operazioni:
  • Converte tutti i pixel dell’ultimo frame catturato dal modello RGB al modello HSB
  • Procede al calcolo delle differenze di luminosità dei pixel omologhi dei due frame
  • Confronta tali variazioni con il valore di soglia stabilito dall’utente in fase di configurazione
  • Se le differenze superano il valore di soglia gli ultimi due frame vengono salvati per un successivo controllo da parte dell’utente.
Dal pannello di configurazione accessibile dal menù l’utente può specificare la cartella di destinazione delle immagini catturate dall’applicazione, la soglia di "significatività" superata la quale l’applicazione procede al salvataggio delle immagini e l’intervallo di campionamento del flusso video.
inizializzazione di GSMonitor
Configurazione di GSMonitor
Nella configurazione dell’applicazione occorre considerare che:
  • Una soglia di "significatività" molto ridotta rende l’algoritmo maggiormente sensibile ai cambiamenti: una minima variazione della scena comporta un salvataggio della stessa.
  • L’intervallo minimo di campionamento è di 500 ms: questo significa che l’applicazione cattura due immagini al secondo circa.
Per testare l’applicazione è sufficiente installare l’ultima versione di Java Runtime Edition, le librerie Java Media Framework ed aprire il file jar disponibile in download con la Java Platform Standard Edition.